Test accesso Corso TFA Sostegno 2019, ecco le indicazioni delle Università

Qualche settimana fa il Ministro dell’Istruzione Bussetti ha  firmato il decreto per il TFA Sostegno 2019, il decreto consente alle università Italiane di pubblicare i bandi e di avviare successivamente i corsi per diventare docenti di sostegno, dalla pubblicazione del decreto sono già diverse le università che hanno provveduto alla pubblicazione del bando, non senza polemiche, dovute all’eccessivo costo dei corsi che in alcuni casi arrivano anche a 3.000 euro.

Test accesso Corso TFA Sostegno 2019, ecco le indicazioni delle Università

Il decreto firmato dal Ministro dell’Istruzione ha anche stabilito le date in cui si svolgeranno i test per la selezione al corso di specializzazione sostegn, coloro che supereranno il test accederanno alla prova scritta e orale, ecco di seguito le date:

  • SCUOLA DELL’INFANZIA 15 APRILE 2019 MATTINA
  • SCUOLA PRIMARIA 15 APRILE 2019 POMERIGGIO
  • SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO 16 APRILE 2019 MATTINA
  • SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO 16 APRILE 2019 POMERIGGIO

Test accesso Corso TFA Sostegno 2019, Come si supera il test

Alcune università hanno anche pubblicato alcune indicazioni sul superamento del test d’ingresso mettendo in evidenza alcuni aspetti del test, stando a quanto pubblicato non sarà previsto un punteggio minimo per superare il test, come si legge nell’articolo 4, comma 3,  del decreto n. 92/2019

E’ ammesso alla prova, ovvero alle prove di cui all’articolo 6 comma 2, lettera b) del DM sostegno, un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili nella singola sede per gli accessi. Sono altresì ammessi alla prova scritta coloro che, all’esito della prova preselettiva, abbiano conseguito il medesimo punteggio dell’ultimo degli  ammessi.

Non è previsto un punteggio minimo per superare il test, per cui la soglia è rappresentata dal numero di posti disponibili in ciascuna università.

Test accesso Corso TFA Sostegno 2019, costi troppo alti i sindacati lanciano una Petizione Online per abbassare i costi

In questi giorni, con la pubblicazione di alcuni bandi per i corsi del TFA Sostegno 2019 monta la polemica per i costi di partecipazione e di frequentazione che in alcuni casi arrivano a toccare i 3.000 euro, si tratta di costi che andranno tutti a carico dei candidati e che secondo i sindacati genereranno un fatturato per le università italiane che sfiora i 20 milioni di euro.

In questo scenario è nata la petizione online lanciata da FLC Cgil, Adi e Link che chiedono l’abbassamento dei costi del TFA Sostegno, secondo i sindacati la formazione è un diritto i cui oneri devono essere garantiti dallo Stato e non scaricati su precari e studenti.

La petizione pubblicata online è rivolta al Ministero dell’Istruzione a cui si chiede l’abbassamento dei costi dei Corsi publicati dalle Università dando la possibilità di accesso alla specializzazione senza che questo divenga un modo per speculare sulla pelle di precari, studenti e alunni.

https://www.miuristruzione.it/9407-costi-corsi-tfa-sostegno-flc-cgil-adi-e-link-lanciano-la-petizione-per-abbassare-i-costi/

Leave a Reply